MythosLogos 2016 - San Terenzo Parco Shelley

22/07/2016 21:30
                                                            

San Terenzo - Parco Shelley  ore 21.30

22-24 luglio;  5 e 7 agosto 2016

Organizzazione e Direzione Artistica di

Angelo Tonelli

 



Patrocinio:  Comune di Lerici, Ambasciata di Grecia a Roma, Federazione comunità e confraternite elleniche in Italia, Associazione Arthena, Liceo Costa di La Spezia, Liceo Parentucelli di Sarzana.

Sponsors : Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana Credito Cooperativo di Sarzana, Ristorante greco Mythos di Sarzana, Ristorante Stralunà di San Terenzo, Ristorante Trieste di San Terenzo, Indunavi.

 

 

Programma:

Venerdì 22 luglio

Presentazione della rassegna MythosLogos con Autorità e ospiti.

Improvvisazioni per voce e flauto: Michelle Giovannelli, flauto traverso; Matilde Leonardi, voce.

Adriana Calogero,giornalista, vicepresidente Società Filoellenica Lombarda: L’uomo greco di ieri e di oggi

Performance bilingue di Angelo Tonelli, voce recitante e degli studenti dei licei classici Costa e Parentucelli: Saffo occhi di viola. Consulenza metrica di Paolo Bertini.

Musiche per liuti e flauti medioevali del Maestro Enrico Bardellini.

Marco Colli, regista cinematografico e teatrale: L’arte greca alla luce delle categorie di apollineo e dionisicaco secondo l’interpretazione di Giorgio Colli.

 

Sabato 23 luglio 

Davide Susanetti, Professore di Letteratura Greca, Università di Padova: Evocare gli spettri. La memoria del classico e il nostro rapporto con il passato.

 

Domenica  24 luglio  

Raf Valvola Scelsi, Direttore della collana universale economica di Feltrinelli editore, Psicoricercatore: Piante sacre nella tradizione mediterranea

Angelo Tonelli legge testi misterici greci

 

Venerdì  5 agosto 

Maestro Alberto Kusalananda Alcozer: Variazioni per pianoforte su temi di musica greca antica.

Riccardo Di Giuseppe, Professore di Storia della filosofia antica, Institut Catholique de Toulouse: La natura dell'estasi alla fine del mondo antico. Riflessioni di mistica comparata.

 

Domenica 7 agosto 

Valerio Meattini, ordinario di Filosofia teoretica eFilosofia della mente Università di Bari: Platone e l’idea di Occidente.

 

Eventi collegati:

Eschilo, Prometeo, con la Compagnia teatro Iniziatico: 9 luglio Castello San Giorgio di la Spezia; 30 luglio Campocecina (Carrara); 27 luglio Fortezza Firmafede Sarzana

Festa dionisiaca delle Apuane, 2 settembre, Campocecina (Carrara)

 

INGRESSO GRATUITO

IN CASO DI MALTEMPO TUTTI  GLI EVENTI SI SVOLGERANNO NELLA SALA CONSILIARE ALLA STESSA ORA

 

Logo e Scenografie Giuliano Diofili

Installazione Agalma a cura degli stagisti del Liceo Classico Costa di Spezia e Parentucelli di Sarzana

In concomitanza di MythosLogos alcuni ristoratori prepareranno menu greco.

Si consiglia di portare abbigliamento adeguato perché di notte a Parco Shelley fa fresco.

Per informazioni: 3383153159; angelo.tonelli.noos@gmail.com

Pagina facebook MythosLogos 2016 a cura degli studenti del Liceo Costa

 

CURRICULA DEI PROTAGONISTI

 

Adriana Calogero Pavin, organizzatrice di eventi, convegni, conferenze stampa, strategie di comunicazione tra aziende e Istituzioni pubbliche in Italia e all’estero, ha scritto e pubblicato i seguenti libri: 1994 .L’Unione Europea questa sconosciuta: dalle motivazioni   storiche dell’Unione all’analisi delle attività delle 23 Direzioni Generali della Commissione Europea”. Ed. IPSOA. Il volume ha ricevuto l’elogio ed il supporto finanziario della D.G XXIII  della Commissione dell’Unione Europea2005:   “METE, insoliti itinerari in Grecia”. Ed. MCM; 2007:  Monografia di Patrick Renauld, artista di sculture e Ambasciatore U.E in Libano e Giordania.  La monografia comprende anche la critica artistica delle opere. Inoltre ha curato la mostra delle opere avvenuta presso L’Università e Nobil Collegio S. Eligio degli Orefici di Roma.

Ha collaborato con la Stampa economica (es. Il Sole 24 Ore), periodici di categoria e di settore (es. Largo Consumo). Nel periodo 1997/1998 ha collaborato con la rivista “RELAZIONIINTERNAZIONALI” edita dall’ISPI, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale. Fino al dicembre 2004 ha collaborato stabilmente con la rivista “IN THE WORLD” per le pagine dedicate al Golf e ad avvenimenti sportivi rilevanti (es. Olimpiadi di Atene).Fino a dicembre 2006 “VOYAGE”, mensile di cultura e turismo, dove è stata responsabile delle interviste a personaggi dell’imprenditoria fra i quali:Alberto Rusconi, Bruno Mentasti Granelli, Renzo Piano, Mario Boselli, Giorgetto Giugiaro, Guido Barilla, Silvia Damiani Grassi, Piero Ferrari……..Dal 2005 al 2009 ha collaborato con  “RIZA PSICOSOMATICA”, mensile di psicologia. Responsabile degli articoli su “Psicologia e lavoro”; “Panorama Travel”, mensile di viaggi e cultura (occasionalmente); “CARAVAN e CAMPER”, per servizi culturali e turistici relativi a vari Paesi nel mondo.

 

Marco Colli Ha iniziato a lavorare  negli ’70 in teatro come attore, aiuto regista e regista, al fianco di  Alessandro Fersen e Orazio Costa, per i Teatri Stabili di Roma, Palermo, Bolzano, e in compagnie private.  Negli stessi anni  ha insegnato recitazione e regia  teatrale presso  lo “Studio Fersen”: una scuola-laboratorio rimasta aperta a Roma per più di 50 anni. Negli ultimi anni  ha ripreso la sua attività di regista teatrale. Nella stagione teatrale 2010/2011 ha messo in  scena per la Compagnia del Dramma Italiano del  Teatro Nazionale Croato  “Biografia di un pensiero furioso”, un suo testo dedicato alle figure del filosofo goriziano Michelstaetder e al poeta croato Janko Polic Kamov; lo spettacolo  è stato  rappresentato in Croazia, Italia e Austria. Nelle stagioni ‘02/’03 e 03/’04, ha messo in scena  “Madre Courage” di  B, Brecht e “Le Baccanti “ di Euripide.

Avvicinatosi al cinema in qualità di sceneggiatore, da trent’anni ha  scritto per registi e  con sceneggiatori  quali  Suso Cecchi D’Amico, Amendola e Corbucci, Franco Ferrini,  Gino Ventriglia, Michele Soavi, Ferri, Orsini, Rosati, TH Torrini, Amendola e Corbucci, Farina, Tuzii, Verdone, De Crescenzo, Pressburger, Bellinelli,  Scaparro,  Ranieri,   Di Gregorio  e  tanti altri. Dal 2003, per sei anni,  ha insegnato scrittura cinematografica, presso la Facoltà di  Scienze della Comunicazione dell’Università di Urbino. Dal 2012 è Direttore dello “Studio  Fersen- scuola di Arti Sceniche “ che ha sede a Roma,  presso l’Istituto Galileo Galilei. 

 

FILM

2007,  autore e regista di  “Chiaro-Scuro”, mediometraggio a soggetto che rievoca la figura del      giovane Gian Lorenzo Bernini. Una co-produzione italo-tedesca. Il film è girato interamente nel Parco e nel Museo di Villa  Borghese a Roma. Nel  2005,   sceneggiatore e produttore associato di “Arrivederci amore, ciao” tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Carlotto, diretto da Michele Soavi, con Michele Placido, Alessio Boni, Isabella Ferrari. Nel 2003, autore e regista di “La dolce via”, docufiction che racconta una  cronistoria fantastica di via Veneto. Con Ugo Gregoretti, Sergio Fiorentini ed Eva Henger. Nel 2001  autore e regista di “Viva la scimmia”, quarto lungometraggio a soggetto tratto dalla novella di Tommaso Landolfi  “Le due zitelle”, con Giuliana De Sio e Lunetta Savino. Il film è  uscito nelle sale nell’inverno 2003. Nel 1998  autore e regista di “La coincidenza”, un cortometraggio, nell’ambito del progetto antirazzista “Intolerance”, con Piero Natoli. Nel 1995  “Croce e Delizia”, co-regia firmata con Luciano De Crescenzo. Il film, con Marina Confalone e Teo Teocoli, è tratto dall’omonimo romanzo di De Crescenzo, “La Traviata” che si rincarna in una sartina  del cinema in trasferta a Parigi. Nel 1994 autore e regista di “Il sogno di Pompei”, un docu-drama di 30’ realizzato dalla Presidenza del Consiglio per gli Istituti Italiani di Cultura all’estero. La ricostruzione dell’ultima notte di Pompei, prima dell’eruzione del Vesuvio.   Vincitore  del premio  “Filmselezione” per la migliore sceneggiatura. Nel 1990 autore e regista di “Naufraghi sotto costa”, secondo lungometraggio a soggetto, con Sabrina Ferilli, Tony Palazzo, David Brandon e Claudio Spadaro. Il guardiano di un’isola della laguna di Marsala custodisce, a costo della vita, una statua greca rinvenuta nelle rovine  dell’isola. Nel 1986  autore e regista di  “Giovanni Senzapensieri”, opera prima, con Sergio Castellitto, Eleonora Giorgi, Aldo Fabrizi, Franco Fabrizi. Giovanni Senza pensieri, considerato lo scemo del quartiere scopre, nel solaio del palazzo dove vive, delle ali costruite sull’originario disegno di Leonardo Da Vinci. Con queste volerà via. Presentato a Cannes nella “Quinzaine des realisateurs”. Vincitore  del Grand Prix di Annecy. Vincitore della “Freccia d’oro” a Tbilisi. Vincitore del Premio Qualità del Ministero.  Nel 1980  autore e regista di “Modi di vivere”,  un mediometraggio che  mischia interviste, letture ed immagini documentarie e  rievoca la figura ed il pensiero di Giorgio Colli, padre di Marco, filosofo e filologo di fama mondiale, morto prematuramente l’anno precedente. Ne è interprete Carmelo Bene.

TELEVISIONE

 

     Nel 1992/93  regia di “Zeus”, i miti dell’antica Grecia raccontati dallo scrittore  Luciano De Crescenzo, 25 puntate prodotte da RAI 1 e dalla casa editrice Mondadori.  Nel 1989 sceneggia per RAI 1 80 episodi  di una sit-com surreale: “Stazione di servizio”, con Marco Messeri e Paola Tiziana Cruciani, Maurizio Mattioli. Nel 1988  autore,  regista e curatore  di  “Storia di Roma”, una serie di 20 brevi puntate che raccontano, attraverso 20 date decisive, la storia politica, sociale e artistica di una grande civiltà. RAI 3. Nel 1984 autore,  regista e curatore  di “Nell’uovo d’argento”, 12 puntate fra documentario e fiction per il DSE della RAI. La scoperta della Magna Grecia nel “grand voyage” di un Lord inglese che ricerca in quei luoghi le matrici dei più importanti  miti classici. Nel 1983 autore e regista di “Riso in bianco”, special in due puntate, prodotte da RAI 3, sulla figura, allora emergente, del regista Nanni Moretti. Nel 1982 regista e curatore  di “La filosofia e la scienza nel 1900”, una serie di 12 puntate per il DSE della RAI. Al programma partecipano il filosofo  Massimo Cacciari e il padre della psicanalisi italiana, Cesare Musatti.

 

 

Davide Susanetti è professore associato di Letteratura greca presso il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterati dell’Università di Padova.. Si occupa prevalentemente di tragedia greca, Platone, letteratura tardo antica gender studies, pensiero esoterico e simbolico.. Ha pubblicato fra l’altro: Sinesio di Cirene. I sogni (Bari 1992): Plotino. Sul Bello (Enneade I, 6) (Padova 1995); Euripide. Alcesti (Venezia 2001); Euripide. Ippolito (Milano 2005); Euripide. Troiane (Milano 2010); Eschilo. Prometeo (Milano 2010). Ha commentato il Simposiodi Platone (Venezia 2006, 5a ed., con la traduzione di C. Diano) e la Medea di Euripide (Venezia 2002, 2a ed. con traduzione di M. G. Ciani). Per Carocci ha scritto: Il teatro dei Greci. Feste e spettacoli, eroi e buffoni (Roma 2003) e Favole antiche. Mito greco e tradizione letteraria europea (Roma 2005); Euripide fra tragedia, mito e filosofia (Roma 2007); Euripide. Baccanti (Roma 2010); Catastrofipolitiche. Sofocle e la tragedia di vivere insieme (Roma 2011); Sofocle. Antigone (Roma 2012): Atene post-occidentale. Spettri antichi per la democrazia contemporanea (Roma 2014); Tucidide. I discorsi della democrazia (Milano 2015). Ha tradotto l'"Andromaca" di Euripide per la stagione 2011 dell'Istituto Nazionale del Dramma Antico - Teatro greco di Siracusa. 
Condirettore della collana “Le tradizioni del mito”- Carocci. 
Membro dell’esecutivo del “Forum d’Ateneo per gli studi e le politiche di genere” - Università di Padova. 
Membro Collegio del dottorato “Scienze linguistiche, filologiche e letterarie” – Università di Padova. 
Membro “Associazione Internazionale per lo studio del Pensiero Esoterico e Simbolico”. 
Membro “European network on Gender Studies in Antiquity”. 
 

 

Raf Valvola Scelsi (Milano 1957) psicoricercatore, è tra i fondatori della rivista “Decoder”, della casa editrice Shake e delle rete telematica Cybernet; ha insegnato per lungo tempo storia e filosofia al liceo e all’università. Ha scritto su diversi mensili (RollingStone, Wired ecc.) e attualmente lavora come editor presso la casa editrice Feltrinelli, dove è responsabile della collana Universale economica.

Ha scritto: Cyberpunk. Antologia di testi politici (Shake 1990), No copyright (Shake 1994), Goodbye Mr Socialism (con Toni Negri, Feltrinelli 2006).

Riccardo Di Giuseppe  insegna la filosofia antica all’Institut catholique de Toulouse. È dottore in filosofia, lettere classiche e scienze politiche; ha studiato ed insegnato negli Stati Uniti, in Italia, Francia e Germania. La sua edizione del trattatello Sugli dèi e il mondo del neoplatonico Salustio, collaboratore di Giuliano l’Apostata, presso Adelphi ha suscitato una viva polemica, alla quale ha partecipato l’insieme dei media e della stampa italiana. Allievo di Giorgio Colli, ha lavorato a lungo con René Girard, Roberto Calasso, Hans-Georg Gadamer su questioni di filosofia e mistica presocratica (Pitagorici, Parmenide, Eraclito), platonica e neoplatonica. È attualmente direttore del Dottorato e del ciclo di Post-dottorato della Facoltà di Filosofia dell’Institut Catholique de Toulouse – Toulouse Catholic University. Si interessa alla questione del significato del verbo «essere» nelle lingue semitiche e nel dominio indoeuropeo.

 

Valerio Meattini Valerio Meattini insegna “Filosofia teoretica” e “Filosofia della” mente nell’Università di Bari. Laureatosi a Pisa, ha poi studiato a Napoli, Torino e Heidelberg.

Fra i suoi ultimi libri ricordiamo, Filosoficamente abita l’uomo. Etica e conoscenza, Bari 2005,  Sul filo del dubbio. Mente, scetticismo e argomentazione, Copernico, Fiuggi 2015, Der Ort des Verstehens, Frankfurt am Main 2007, Natura umana, scetticismo e valori, Bari 2009, e Identitàindividuosoggetto tra moderno e postmoderno (con L. Pastore), Milano 2009. Con Edoardo Boncinelli e Ugo Nespolo ha scritto, Arte Filosofia Scienza. Assonanze e dissonanze sulla fuga, Milano 2015 e nel 2016 Anamnesi e conoscenza in Platone, Ets, Pisa.

 Per il teatro ha scritto e rappresentato: Il SilenoL’angelo assente e Tutto per BENE. Una sua Lectio Magistralis sul teatro e Carmelo Bene, tenuta al Kursaal Santalucia di Bari, col titolo Dell’Ignoto Attore, è stata pubblicata su LEM, 32, 2008. Nel 2010 è uscita una sua raccolta di poesie dal titolo Sub Rosa, e nel 2012 il libro di racconti Sospensioni. Cinque racconti circolari e due congetture, nel 2012 la raccolta di poesie Non hanno resto i giorni. E’ stato anche promotore e animatore degli incontri “Capir d’arte” nel chiostro della chiesa di Sant’Agostino a Pietrasanta.

Con E. Cavani e M. Dianda ha pubblicato, Le Alpi Apuane, Pisa 2004, libro di esplorazione, pittura e poesia.

Collabora fattivamente con pittori e scultori.

È membro onorario del “Circolo degli Inquieti” e collaboratore del mensile “La civetta” e del quotidiano “Il Tirreno”. E’ nello Scientific Advisory Board della “Rivista internazionale di filosofia e psicologia”.

 

 

 

Enrico Bardellini si interessa di musica antica eseguita su strumenti originali dal 1978. Laureato in Architettura a Genova (1980), ha in parallelo frequentato corsi di specializzazione di "Teoria e storia della musica antica", "Liuto medievale e rinascimentale", "Ricostruzione degli strumenti storici" ai corsi estivi di Urbino, Pamparato, Savona e Genova-Nervi; "Musica Medievale" con il gruppo Micrologus al Centro Studi Europeo di Musica Medievale “A.Broegg” di Spello. Ha approfondito lo studio del Flauto dolce con i Maestri G.Garrido, A.Demetriades e L.Girodo. Ha all'attivo numerosi concerti in Italia, Germania e Stati Uniti con programmi differenti di musica medievale, rinascimentale e barocca.

 

Alberto Kusalannda Alcozer Diplomato in pianoforte con il massimo dei voti. Frequenta corsi di perfezionamento  con Kazimir Morsky e corsi di composizione con il M° Raffaele Cecconi. Tra i suoi lavori: musica pianistica, da camera e sacra, lieder,  sinfonie, concerti, melodrammi. Ha  pubblicato un metodo avanzato per la lettura. Concertista in attività con  programmi  inediti. Monaco buddista. Dopo un periodo di preparazione passato al tempio Musang am di Lerici sotto la guida del Ven. Tae Hye sunim,  va in ritiro per sei mesi in Birmania dove viene ordinato Bikkhu nella tradizione Theravada. Ha contatti con il mondo del volontariato con l'Ass. Karuna onlus di Genova.  Propone spesso incontri di musica e meditazione.

AllegatoDimensione
13730839_1074837842608981_2521610449381778329_o.jpg450.85 KB